Brora 30 yo (2006, OB, 55,7%)

Ieri sono stati annunciate da Diageo le nuove Special Release autunnali; rimandiamo alle parole del sempre austero Oliver per una più che condivisibile analisi della situazione. La morale, in ogni caso, è che noi questi imbottigliamenti non li vedremo neppure col bincolo (a meno che Diageo non decida di aprire le bottiglie al Milano Whisky Festival, ma se non è mai accaduto negli anni passati…). Decidiamo dunque di consolarci con una piccola verticalina di Brora: o meglio, assaggiamo e confrontiamo due trent’anni ufficiali, uno del 2006, l’altro del 2010. Con ordine, iniziamo dal più attempato.

brora-30-year-old-natural-cask-strength-2006-bottling-with-tube-3541-pN: tra i vari Brora assaggiati, questo è senz’altro nella zona-farmy, ma attenzione: c’è l’universo mondo affianco… Le note ‘sporche’ si dividono tra legno umido, fieno, cantina; ma poi, dicevamo, un piccolo mondo incantato: c’è sicuramente una coltre complessiva ma discreta di mineralità e torba (con una affumicatura composta ma ben presente: cenere di braci, proprio). Ma a tramortire è tutto un lato ‘dolce’ dalla complessità eclatante: da un’intensa arancia (sia secca che buccia) a pacchi di cioccolata, dal mandarino a mele rosse a grandi suggestioni cremose (cremosità e zuccherinità: panettone, zucchero a velo, tarte tatin, uvetta marzapane, chi più ne ha…). Tanto buon profumo di legno, speziato. Perfino una nota di bacon.

P: lo schema è simile al naso: l’avvio è su note sporche (diciamo stalla/cera), con il lato minerale e una torba vegetale e più affumicata che risultano potenziate rispetto al naso. Poi arriva il carico di dolcezza fruttata e zuccherina (aggiungiamo una nitida nota di miele ai fiori), che pare lì lì per esplodere in un tripudio nucleare: ma sorprendentemente questo dram si rivela ‘più Broresco del Brora’: tornano infatti a gamba tesa note intense e insistenti di cera oleosa e di torba e affumicato, con qualche lieve nota marina. Poi comunque ancora importante è l’agrume. Punte speziate: zenzero? Fantastique. Col tempo è ancora più rotondo, la dolcezza si spalanca in un tripudio maltoso. Top, davvero.

F: vi immaginereste mai che questo finale possa non essere incantevole? Potreste, certo: ma sbagliereste, e di grosso. Super cenere, anche un po’ salato. Infinito.

Un Brora ‘inquinato’ e davvero spettacolare. Per adesso ci limitiamo al voto, nei prossimi giorni pubblichiamo il cuginetto del 2010 e rimandiamo a lì le considerazioni. Brava Brora, hai lavorato proprio bene: 93/100 e una pacca sulla spalla per te. Ci manchi un sacco.

Sottofondo musicale consigliato: Dean MartinStanding on a corner.

About these ads

Un pensiero su “Brora 30 yo (2006, OB, 55,7%)

  1. Pingback: Brora 30 yo (2010, OB, 54,3%) | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...