Sacile Whisky Contest 2012

Ieri pomeriggio si è tenuto il secondo Sacile Whisky Contest: per rendersi conto della passione che anima i frequentatori del forum singlemaltwhisky.it basta pensare al fatto che 32 persone hanno raggiunto il Friuli da tutto il nord Italia (io mi son fatto Milano-Sacile andata e ritorno in giornata, in macchina da solo…) per un tasting veramente straordinario. Ma ai whisky penseremo tra poco: prima di tutto, infatti, bisogna davvero ringraziare Andrea e Riccardo, organizzatori dell’evento e ospiti eccellenti, poi Claudio e Davide, come sempre maestri di cerimonia, e tutti gli altri ragazzi e ragazze che hanno animato l’incontro con passione, curiosità e attenzione. Purtroppo mi sono perso la sosta da Diego Sandrin, che ha mostrato il suo negozio (pieno di vere chicche, come si intuisce già guardando il suo nuovo sito – peraltro davvero curato, complimenti!) e ha offerto qualche dram di qualità altissima (ha anche regalato una bottiglia di Port Ellen 1969/1988 Hart Brothers!!!), ma confido di passare in futuro. Volendo vedere le facce dei presenti al tasting serale, ho pubblicato delle foto sulla nostra pagina facebook: per ora, in attesa del prossimo incontro – che speriamo di poter ospitare noi in autunno, nell’amena cornice della Valdaosta – un abbraccio a tutti gli appassionati che abbiamo conosciuto o ritrovato ieri.

Passiamo ai whisky: il parterre era quello delle grandi occasioni, e in effetti devo dire di essere rimasto particolarmente impressionato dall’alta qualità delle bottiglie proposte. Il primo malto assaggiato è stato un Red Hackle, un blended degli anni ’70, seguito da un Littlemill Silver Seal del 1990 e da un Highland Park 12 anni Tartan collection; dopo la pausa, ecco che è stato calato l’asso: uno spettacolare Brora 30 anni del 2007, seguito poi da un Macallan 21 anni Jack Wiebers Cross Hill e da un Laphroaig Wilson & Morgan del 1989, già vincitore di una medaglia d’oro dei Malt Maniacs. L’Highland Park e quest’ultimo Laphroaig li avevamo già assaggiati in passato (qui e qui), per cui non ripeteremo le tasting notes; Brora e Macallan li pubblicheremo nei prossimi giorni (mi sono portato via un sample per poterli ribere con calma…), qui sotto intanto proponiamo delle note di degustazione più sintetiche per i primi due dram.

Red Hackle (anni ’70)

N: subito molto fruttato (frutti rossi e frutta gialla); note di cera, sorprendenti; leggera affumicatura e soprattutto tanto, tanto malto (biscotti, muesli). Molto buono!, nettamente diverso dai blended di fascia bassa di oggi. P: come al naso, c’è una maggior presenza della frutta secca e delle ottime note di legno umido, tipo, un po’ di chiuso. Proprio buono, anche se a tratti si sentono note di sapone (tipiche dei blended dell’epoca, ci insegna Claudio) un po’ disturbanti. F: frutta secca, soprattutto; non molto persistente, ma ci sta… Nel complesso, sorprendente: quelle note di cera e legno umido danno profondità ad un profilo semplce ma che negli anni non ha perso intensità: davvero di qualità superiore rispetto ai blended di oggi. Didattico. 83/100

Littlemill 20 yo (1990/2010, Silver Seal, 46%)

N: eccellente e in continua evoluzione. Note fresche, vegetali (fiori recisi), ricorda certe grappe profumate; qualche nota balsamica (eucalipto, anice) che mi piace moltissimo. Pian piano viene fuori il lato fruttato: pera, prugna, tanta mandorla, vaniglia, perfino cioccolato a tratti… Zenzero. P: che buono. Simile al naso, ma la frutta ha molta più intensità (esplosione di frutta gialla, diciamo pesca, o ancora quelle prugne gialle e succose); ancora note vegetali, ancora qualche punta speziata, zenzero. F: lungo, mandorla e spezie. Un perfetto profilo lowlander: peccato che le distillerie rimaste aperte nella zona non raggiungano le vette di questi Littlemill o di certi Rosebank… Notevole l’evoluzione, il modo in cui si apre col tempo. 89/100, spero di poterlo presto bere ancora!

Sottofondo musicale consigliato: sarò un cretino, ma il clima di festa è riassumibile solo ricordando il grande Eduard Khil e la sua indimenticabile Trololo.

Annunci

7 thoughts on “Sacile Whisky Contest 2012

  1. Pingback: Sacile whisky contest pt.2 – Macallan 1989 (2010, Jack Wiebers’ Cross Hill, 52,4%) | whiskyfacile

  2. Pingback: Brora 30 yo (2007, OB, 55,7%) | whiskyfacile

  3. Pingback: Port Ellen 19 yo (Hart Brothers, 43%) | whiskyfacile

  4. Pingback: Littlemill | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...