Mortlach 12 yo (1990/2003, Hart Brothers’ Finest Collection, 46%)

Della distilleria Mortlach vi abbiamo già parlato: la prima bottiglia che abbiamo acquistato, qualche anno fa, era proprio un Mortlach 16 anni Flora e Fauna (la nostra prima recensione, è quasi un momento romantico…). Allo Spirit of Scotland, Pino Perrone de L’Emporio del Gusto (negozio romano di via Chiabrera) aveva aperto in degustazione un imbottigliamento del 2003 della serie Finest Collection di Hart Brothers, e davanti ai nostri occhi spalancati ha avuto cuore di omaggiarci d’un sample. Grazie Pino! I fratelli Hart, dopo aver variamente lavorato nell’ambito del whisky, dalla fine degli anni ’80 imbottigliano proprie selezioni, spesso molto quotate. Il nostro Mortlach di oggi ha un bel colore ramato.

N: sherry! Come spesso accade coi Mortlach (per la gioia di Jim Murray), ci sono note tra il sulfureo e il carnoso, ma ben integrate. Arancia fin troppo matura. Frutta cotta (mele, poi uvetta, prugne…), poi cuoio (quello delle scarpe appena lucidate?), tabacco da pipa. È un naso da sherry “greve”, non c’è nulla di fresco: tutto quel che ci troviamo o è cotto o è fermentato. Strudel, ma senza cannella. Punte di rabarbaro (a tratti è un po’ “amaro”, per quanto siamo al naso…). Buono, comunque, sfaccettato, lascia buone aspettative per il palato.

P: in perfetto stile Mortlach, ci sono note di dado, che sviluppano in bocca il lato sulfureo / carnoso del naso. Frutta rossa dolce (fragola), ma anche, in verità, mela, arancia, forse perfino albicocca matura? Bello vinoso e cremoso, al palato, tutto con buona intensità. Caramello molto dolce. Qualche goccia d’acqua darà ampiezza alla frutta rossa e allo sherry.

F: caramello, sherry, qualche nota nocciolata. Abbastanza persistente. Note di propoli?

Un punticino in più per l’inconfondibilità della distilleria, e un complimento ai fratelli Hart (o chi per loro, insomma) per la selezione: non è uno sherry monster, ma sviluppa al meglio e con eleganza l’interazione tra la botte e un distillato ‘forte’. Il nostro giudizio sarà dunque di 86/100, qui l’opinione di Serge.

Sottofondo musicale consigliato: Gotan project Criminal.

Annunci

One thought on “Mortlach 12 yo (1990/2003, Hart Brothers’ Finest Collection, 46%)

  1. Pingback: Mortlach | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...