Port Charlotte An Turas Mor (OB, 2010, 46%)

Questo imbottigliamento del 2010 rappresenta una delle ultime tappe d’avvicinamento che hanno portato, nel 2012, all’uscita del primo tassello del core range di Port Charlotte, il 10 anni, visto che questa versione torbata di Bruichladdich è stata distillata per la prima volta nel 2001. An Turas Mor è un multivintage ed è il primo imbottigliamento a gradazione ridotta dall’inizio della serie. Il “grande viaggio” (questo il significato del gaelico “an turas mor”) è quasi arrivato a termine. E noi siamo felici di far da pellegrini viandanti…

P-12894N: Decisamente marino, iodato e minerale (sale, scogli, salamoia). Una torba bruciata non violentissima, ma che non molla un attimo la presa, veramente insistente. Ci sono poi generose note citriche (proprio succo di limone). Poi si fa sentire l’influsso delle botti di bourbon, con una bella cremosità e vaniglia. Tanto marzapane. Anche un timido fruttato zuccherino (pera) e forse una nota di… borotalco. Si tratta di un distillato comunque giovane e lo si capisce anche da sentori molto vegetali di cereali e fieno.

P: Qui le cose cambiano un po’: subito liquirizia, con un accenno fruttato indistinto (diremmo mela). Poi cocco e tanta pasta di mandorle. Curiosamente il lato cremoso (vaniglia e miele) si mischia a una certa mineralità, che non lo rende mai stucchevole. La dolcezza da bourbon è poi mitigata (comunque arrivano ‘pacchi’ di pasticceria, intendiamoci) anche da un bel fumo e un’interessante nota di limone. Il marino rilevato al naso ovviamente si ripresenta (una sensazione di salato) ma forse in tono minore.

F: bello fumoso e vegetale, con un po’ di toffee, burro e zucchero a chiudere.

Bell’invenzione questo primo imbottigliamento a gradazione ridotta, anche se avendo assaggiato di recente l’ottimo PC6 ce l’aspettavamo. Semplice, ma non scontato. Non eccessivo in nulla e ben bilanciato. Ci lascia presagire che la fascia bassa del core range di Port Charlotte diventerà un altro prodotto di eccellenza su Islay (tra l’altro questo costava circa 40 euro, onestissimo). Un bel 87/100 di tutto rispetto.

Sottofondo musicale consigliato: Steppenwolf Born to be wild (…proprio come Islay…)

Published by

Una risposta a "Port Charlotte An Turas Mor (OB, 2010, 46%)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...