Tasting Facile (12-10-2013)

1. copertina
oh zio, tanta roba!

Sabato scorso abbiamo avuto il piacere di tenere la nostra prima degustazione assieme agli amici del forum singlemaltwhisky.it, con qualche settimana di anticipo rispetto al compimento del secondo anno di età di questo (splendido, magnifico, ben scritto, graficamente eccelso, musicalmente illuminante) blog. Era da tempo che cercavamo di radunare un parterre di bottiglie degno del pubblico cui era destinato, e alla fine ce l’abbiamo fatta: abbiamo incominciato col botto, con un Rosebank 12 anni Zenith Import imbottigliato tra fine anni ’70 e primissimi ’80; abbiamo provato a confrontare due Macallan 7 anni, uno importato da Giovinetti (metà anni ’90)  ed uno da Maxxium (2006 o 2007), per vedere se ci fossero differenze sensibili (e possiamo dirvi che sì, c’erano, sarà stato il Golden Promise?); poi un single cask di Mortlach (#4088) di 12 anni, imbottigliato da Wilson & Morgan nel 1996, ovvero proprio agli inizi dell’attività dell’azienda di Fabio Rossi; segue uno dei malti più attesi, ovvero uno Springbank 21 anni ‘Archibald Mitchell’, imbottigliato nel 1985; poi siamo saliti di gradazione con un Clynelish 15 anni Tartan Collection, selezionato da Claudio Riva, seguito dallo splendido Glendronach 1990/2013 Silver Seal, graditissimo (più che

splendida tovaglietta, purtroppo stampata prima di sapere del glendronach...
splendida tovaglietta, purtroppo stampata prima di sapere del glendronach…

graditissimo, da noi e da tutti i presenti) omaggio di Max Righi; abbiamo chiuso con della violenza senza quartiere, ovvero l’Octomore ‘Comus’. Sì, finalmente questa frase è terminata. Abbiamo dunque cercato di proporre un percorso coerente, sia da un punto di vista geografico (Lowlands > Speyside > Highlands > Islay) che, in un certo senso, storico (da un malto ‘leggero’ distillato negli anni ’60 alla bottiglia più contemporanea di tutte, un torbatissimo finito in botti di Sauternes); i presenti sembravano ubriachi, ehm, pardon, sembravano aver apprezzato, nonostante la nostra favella un po’ zoppicante… Ma d’altro canto, abbiamo rotto il ghiaccio, d’ora in poi sarà in discesa! Alcuni di questi malti li avevamo già assaggiati; gli altri li berremo con calma (sì, ci siam portati via i sample anche dalla nostra degustazione, è ‘na roba compulsiva) e nelle prossime settimane cercheremo di pubblicare le tasting notes.

giorgio d'ambrosio: c'era davvero!
giorgio d’ambrosio: c’era davvero!                           (foto di Fabrizio)

Per noi è stata una splendida esperienza, soprattutto perché abbiamo avuto il privilegio di parlare davanti a persone assai qualificate – certo più di noi! – nell’ambito del whisky: e a queste persone siamo infinitamente grati, senza retorica, perché oltre ad aver risposto a tutte le nostre sollecitazioni e ad aver poi speso belle parole nei nostri confronti, ci hanno permesso e sempre permettono di imparare, di arricchirci, di crescere nella nostra conoscenza dell’universo dell’acquavite di cereali che tanto amiamo. Quindi davvero grazie a Giorgio D’Ambrosio (capito? alla nostra degustazione è venuto Giorgio D’Ambrosio!), a Claudio Riva (scusa ancora per averti assillato con la storia degli alambicchi di Mortlach…) e a Elisabetta Scrimenti.

Schermata 2013-10-15 alle 15.36.09
(foto di Fabrizio)

Poi, un ringraziamento che coinvolge anche i già ringraziati: grazie a tutti gli amici del forum, che sono venuti numerosi, taluni da lontano, affrontando viaggi lunghi e perigliosi pur di tracannarsi otto whisky in compagnia; ché questa è la cosa che più conta, al di là di tutto, ovvero il piacere di trovarsi assieme a condividere una passione – l’abbiamo detto tante volte, ma dobbiamo riscontrare che il whisky riesce ad attirare attorno a sé persone umanamente splendide, con cui è sempre bello trovarsi a chiacchierare attorno a un calice (se i calici sono otto, beh, tanto meglio). Menzioni speciali per i Sacilesi, per Giancarlo e Walter che finalmente abbiamo conosciuto, per Federico (o mighty lord of night…), per Angus e Riccardo, per Biba e Ansalone, per Claudio e gli zii, per Fabrizio e per GP, per Bond, insomma, per tutti! Un ringraziamento speciale va poi a Monica e Filippo di Alcoliche Alchimie, il locale che ci ha ospitato con amicizia e cortesia, e con cui prossimamente organizzeremo ancora qualcosa… Ma per parlare di ciò avremo tempo; per ora, ci congediamo -provvisoriamente- con un bellissimo video che ha fatto per noi la Betty… Grazie, anche di questo. Ah, Davide: abbiamo i tuoi samples.

Published by

4 risposte a "Tasting Facile (12-10-2013)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...