Clynelish 1995 (2010, Samaroli ‘Glen Cawdor’, 45%)

Mancano oramai due settimane al Milano Whisky Festival e leggendo l’elenco degli espositori spicca tra le novità più importanti e gradite la presenza dell’imbottigliatore indipendente Samaroli. Per festeggiare i 45 anni di attività di Silvano, Antonio Bleve terrà tra l’altro una masterclass di alto livello; noi non potremo esserci e cerchiamo oggi conforto nei rassicuranti oblii generati dai fumi dell’alcol, più precisamente quelli di un Clynelish della serie Glen Cawdor, la linea di malti Samaroli imbottigliati in graziose bottiglie da 50 centilitri.

28756N: l’alcol si fa sentire un poco, ma siamo nel bel mezzo del mondo Samaroli: dram gentile, molto ‘naked’, vicino al distillato puro (frutta candita, grapposo, vino bianco, lieviti, malto e sentori erbacei). NItida poi una nota di mela verde. La botte di bourbon è assai discreta, con yogurt alla banana, susine gialle. Di cera, caratteristica distintiva della distilleria, non ce n’è tantissima, mentre forti sono le suggestioni minerali. Leggermente torbato.

P: anche al palato è uno splendido Clynelish nudo. C’è tutta la frutta gialla del naso ma molto in disparte. Il palcoscenico se lo prende il distillato- vino bianco e canditi- con un ingresso in bocca molto intenso. Ancora grandi note minerali, sapide e torbate, queste ultime in aumento rispetto al naso. Una suggestione di cera persiste, mentre il grande sconfitto è il legno. Infine, cioccolato amaro. Al di là dei sapori che abbiamo colto, va detto che l’intensità e la qualità complessiva dell’esperienza gustativa sono su livelli eccellenti.

F: poco dolce ed erbaceo. Cioccolato amaro. Ancora molto fedele al distillato; pulito e di media durata.

Ci siamo abituati ad apprezzare l’eleganza e la gentilezza degli imbottigliamenti di Samaroli, spesso contraddistinti da una riduzione dell’alcol in fase d’imbottigliamento a 45 gradi e dalla scelta di single cask non troppo attivi. In questo Clynelish di medio invecchiamento però questa caratteristica è associata- lo ripetiamo- a una pienezza e incisività sia all’olfatto che al palato che francamente ci hanno sorpreso. Insomma, se lo trovate al Festival, assaggiatelo e se non vi piace lamentatevi pure con noi! Intanto, da grigi burocrati del Single Malt, quantifichiamo in 87/100.

Sottofondo musicale consigliato: non vi piace la musica brasiliana che inseriamo di tanto in tanto. Beccatevi Bruno LauziLa tartaruga

Annunci

One thought on “Clynelish 1995 (2010, Samaroli ‘Glen Cawdor’, 45%)

  1. Pingback: Clynelish | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...