Glengoyne 21 yo (2013, OB, 43%)

Stiamo diventando vecchi pure noi: tant’è che ci capita di avere, tra i samples, delle nuove espressioni di whisky già assaggiati in passato. E dunque, eccoci alle prese con un Glengoyne 21, la versione più matura del core range, che tale è rimasta anche dopo il restyling avvenuto all’inizio dell’anno. Non parliamo più della distilleria, perché l’abbiamo fatto tante volte: basti sapere che ci piace tanto ed essendo vicina a Glasgow l’abbiamo visitata varie volte, anche solo per un salutino di passaggio (vero, Filippo?). La maturazione è in solo sherry, e il colore ramato scuro non lascia dubbi.

s12480N: sulle prime, forte è una nota di ‘schermo’, ovvero una intensa punta aromatica, tra il soffritto e il ragù di carne; dietro, emerge in costante crescendo un vero tripudio sherried, di uno sherry ricchissimo, succoso e cremoso. Dal cioccolato al latte alle scorzette di arancia, dalla ciliegia clamorosa alla confettura di fragola, dal creme caramel alla nutella, ai fichi secchi… A dare ancora maggiore personalità sono le intense note di malto, distinguibilmente Glengoyne (sì, ma se lo beveste blind? ah beh, sarebbe un’altra storia!); col tempo si fa più ‘secco’, con note tostate e speziate.

P: se al naso era ottimo, al palato lo è ancor di più: cosa non così consueta, a dir la verità. Vere bombe di frutti rossi (ciliegia, fragola e lampone) e di cioccolato al latte, suggestioni quasi cremose davvero incantevoli. Non c’è traccia di quella punta ‘sporca’ (che comunque anche al naso svaniva in fretta), ma invece aumentano esponenzialmente robuste note cerealose, di un malto dolce delizioso; poi fichi secchi e caramello.

F: intensissimo, con un’incredibile persistenza di frutti rossi e malto Glengoyne. Butta fuori una nota come di tabacco da pipa aromatizzato…

Non del tutto sovrapponibile al “vecchio” 21, ma neppure di altra sostanza: la qualità resta alta, a nostro giudizio, e il rapporto qualità/prezzo è altamente competitivo (costa meno di 100 euro, ed è un 21 anni in solo sherry…!). Insomma, bando alle ciance: diverso ed uguale, quindi voto identico: 89/100. Grazie a Fabio Ermoli, baffuto e infaticabile brand ambassador italiano del marchio Glengoyne.

Sottofondo musicale consigliato: Alicia MyersI Want toThank You.

Annunci

3 thoughts on “Glengoyne 21 yo (2013, OB, 43%)

  1. Pingback: Glengoyne | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...