Aberlour 18 yo (2013, OB, 43%)

Sempre passeggiando per lo Speyside, ci spostiamo di pochissimi chilometri da Glenfiddich e torniamo nella cara Aberlour, assaggiando il 18 anni ufficiale, ovvero la versione del core range più ‘anziana’ della distilleria. Abbiamo recuperato questo sample lo scorso dicembre, quando a Milano è restato aperto per qualche settimana il 1909 temporary gentlemen’s club di Chivas: negli ultimi anni in Italia Pernod sta ampliando l’offerta di ‘eventi’ del genere, anche grazie alle spinte del giovane Brand Ambassador Andrea Gasparri, che tanto si spende per diffondere i malti di casa. E a tal proposito, state pronti, perché tra un po’ pare che potremmo organizzare qualcosa assieme… Seguiteci su facebook e vi terremo aggiornati.

aberlour_whisky_18_year__99005.1367347838.1280.1280N: fresco, succoso elegante… e che personalità! La componente sherried è di quelle zuccherine e pulite, se si esclude una particolare, deliziosa nota minerale, come di polvere da sparo… Frutta a palate (fresca: mele rosse, frutti rossi, fragola; ma anche cotta: mele e prugne, con anche una minima sfumatura di cannella e confettura d’albicocca). Un bel cioccolato rotondo, al latte, e un bel malto briochoso completano un quadro onesto e deciso: tanta, tanta roba!, direbbe qualcuno. Sfumature di tamarindo e cola.

P: molto ‘burroso’, con il malto che torna protagonista, assieme a intense note dolci ma “bruciate”, tipo caramello, toffee, creme brulée. Non c’è frutta rossa, piuttosto cioccolato, pesche sciroppate, ancora cola / tamarindo. Dopo un po’ l’invecchiamento si fa sentire, con legno e liquirizia. Corpo a tratti un po’ debolino, a dirla tutta. Frutta secca (nocciola, noce).

F: cioccolato, cola, frutta secca (noce), caramello. Medio lungo e persistente.

Il bilanciamento è perfetto, e non banale, tra un che di dolce tostato, crema e malto, e il complesso è proprio quel che uno si aspetta da un whisky di questa età e di questa zona; peccato solo per un palato che pare un pelo più ‘standard’, e con un corpo leggermente troppo debole (sarà la gradazione?), che lo tiene giù di qualche punto dall’eccellenza assoluta e lo rende, però, davvero di grande e facile beverinità. 86/100 è il verdetto, e grazie ad Andrea per il sample.

Sottofondo musicale consigliato: Area – Luglio, agosto, settembre (nero).

Annunci

One thought on “Aberlour 18 yo (2013, OB, 43%)

  1. Pingback: Aberlour | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...