Whisky & Shout – Un posto a Milano

Whisky & Shout – Un posto a Milano: noi c’eravamo, per fortuna.

Cascina Cuccagna è un posto praticamente inimmaginabile, che in tanti però tanti hanno già scoperto con gli occhi pieni di stupore. Avreste mai scommesso sull’esistenza di una cascina del 1695 totalmente restaurata, trasformata dai visionari creatori di Un posto a Milano in uno spazio polifunzionale  (da spazio espositivo, bistrot, ostello e tanto altro) e posizionata a ridosso del centro di Milano, così come per magia? Non barate! No, non l’avevate fatto! A tutto questo aggiungiamo la felice intuizione dei gestori che, tra le tante attività ed eventi organizzati, hanno pensato bene di unire le eccellenze gastronomiche degli agricoltori appena fuori Milano (uno dei punti di forza della Cascina) all’eccellenza proveniente da Oltremanica.

20141127_200453
Giuseppe e Masumi aprono le danze
20141127_200517
il “menù” dell’aperitivo…
20141127_211044
…e il menù della cena. Un tripudio di sapori!

E a questo punto avrete capito che siamo qui a parlare ancora una volta di whisky. Sì, perché pare sia il nostro chiodo fisso. Giovedì scorso, grazie alla collaborazione del Milano Whisky Festival (qui incarnato nella figura di Giuseppe Gervasio Dolci), ha preso avvio una serie di incontri, le serate ‘Whisky & Shout’. Noi c’eravamo, perché la gentilissima Arianna, di Un posto a Milano, ha pensato bene di ritenerci delle vere autorità del settore e ci ha fatto graditissimo invito. A partire dall’aperitivo abbiamo potuto partecipare- che paludamento linguistico, in realtà abbiamo solo bevuto con grande entusiasmo!- alla presentazione di due imbottigliamenti selezionati dal Milano Whisky Festival, un Arran 6 anni e uno Springbank 13 yo, in abbinamento a un piatto di salumi. Poi il trasferimento nello spazio ristorante gestito dallo chef Nicola Cavallaro, che per l’occasione ha preparato un piatto da abbinare ai due whisky, nuovamente serviti a tavola. Abbiamo così assaggiato, per non dire degustato, per non dire divorato, un delizioso brasato con purea di patate, salsa al cioccolato e scorzetta d’arancia. Davvero notevole e tra l’altro l’abbinamento coi due malti a nostro parere è perfettamente riuscito.

A gennaio e febbraio si replicherà con la stessa formula. Vi anticipiamo il programma, così nessuno potrà dire “ma io non sapevo, ditelo però quando ci sono queste cose fantastiche!”.

Martedì 27 gennaio 2015: Kilchoman vintage 2008 –  5 anni. Caol ila vintage 2004 – 10 anni.

aperitivo dalle ore 19.00 – degustazione due whisky + caprini erborinati in abbinamento – €5. Cena dalle ore 19.30 – degustazione due whisky + risotto erborinato – €12.

Martedì 24 febbraio 2015: Grendronach vintage 1993 – 19 anni. Glenfarclas vintage 2006 – 8 anni

aperitivo dalle ore 19.00 – degustazione due whisky + piatto di cioccolato in abbinamento – €5. Cena dalle ore 19.30 – degustazione due whisky + assaggio di dolci in abbonamento – €15.

Ah, la serata è stata l’occasione per vedere anche molte facce nuove, oltre agli appassionati che spasmodicamente vagano per Milano in cerca di eventi del genere. Accorgersi che la nicchia del Single Malt si espande e conquista nuovi favori fa sempre piacere, ed è alla fine l’obiettivo di queste iniziative: portare il whisky “là dove c’era l’erba…”.

Grazie ancora allo staff di Un posto a Milano e appuntamento al 27 gennaio!

Annunci

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...