GlenDronach 1991 (2010, cask #3182, OB, 51,7%)

Glen per Glen, restiamo nelle Highlands ma saliamo per tanti chilometri: dopo Glengoyne passiamo a GlenDronach. Abbiamo da un anno e mezzo un sample di un single cask in Pedro Ximenez donatoci dal prode Federico, e non possiamo più attendere oltre; non attendiamo, quindi.

16919N: apertissimo, niente alcol; pare un po’ scarico, non sembra neppure a grado pieno, tantomeno a 60%… Davvero molto fruttato, comunque, con notevolissime note supersuccose di fragole e more e lamponi e mirtilli. Qualche nota ‘profumata’ (quasi floreale… intensa, però), di frutta secca (fichi a gogo) ma non solo (prugne succose). Zero note sporche. Marmellata bruciacchiata. Qualche punta di caramello, qualcosa di tostato. Dopo un po’ esce un che di aceto balsamico. Cremoso (creme caramel), a testimoniare la botte PX.

P: il palato, con un attacco poco intenso, è molto meno fruttato: tanta liquirizia, tanto toffee, creme caramel. C’è una nota dolce un po’ strana, forse carruba? Nocciole tostate. La frutta c’è, chiaro, con marmellata di lampone; una intensa uvetta (quasi siropposa, se possibile). Ha un che di panettone marsalato e di mandorle. Legno, a tratti amaro. Buono, ma non pare a grado pieno… Già emergeva il tremendo dubbio al naso, ma forse il sample non era chiuso bene e ha perso in gradazione? Boh. Se anche così fosse, l’effetto complessivo resta buono.

F: tutto sul panettone, uvetta, marsala. Ancora fragola. Cose caramellate (che so, noccioline?).

Particolare: naso iperfruttato, palato e finale più su pasticceria e pasta di mandorle. Ce lo aspettavamo senz’altro più intenso, ma francamente abbiamo la nettissima impressione che il sample abbia lasciato agli angeli (?) qualcosina… In ogni caso, a dispetto dei nostri dubbi abbiamo deciso di pubblicare lo stesso le nostre note perché l’effetto, se pure un po’ scaricato rispetto a ciò che forse sarebbe potuto essere in origine, resta comunque molto piacevole; a dimostrazione, se vogliamo, che GlenDronach spacca. 84/100 è il voto, che però – vi preghiamo – prendete con delle pinze ancor più grandi di quelle che dovete usare di solito (e non solo con noi, con tutti! fidatevi solo di voi stessi! eccetera).

Sottofondo musicale consigliato: Laibach – Sympathy for the Devil, non foss’altro che per il video.

Published by

Una risposta a "GlenDronach 1991 (2010, cask #3182, OB, 51,7%)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...