Brora 35 yo (2013, OB, 49,9%)

Bene, bene, bene. Oggi facciamo un altro piccolo passo verso la realizzazione del nostro obiettivo principale nella vita: assaggiare tutte le edizioni ufficiali di Brora della serie partita nel 2002. Purtroppo per adesso ne abbiamo recensite solo cinque e in effetti le prime uscite hanno ormai raggiunto valutazioni folli, sopra i mille euro; inoltre ai festival i Brora sono oramai una rarità assoluta, ma noi non disperiamo. Che inguaribili romantici. Intanto, grazie alla degustazione Diageo del Milano Whisky Festival 2014 tenuta dal magnifico Franco Gasparri, siamo riusciti ad accaparrarci questa versione del 2013. Tiè!

Brora_35yo_2013_High-ResN: tra i vari Brora ufficiali assaggiati (non abbastanza) questo ci sembra particolarmente broresco: ci sono, pazzescamente intense, le tipiche note di pastello a cera, di roccia bagnata, di emmenthal; la torba è molto evidente, a tratti molto fumosa e riempie il naso. Affascinanti sono poi le note di chiesa, di umido e fantastici certi affondi nel marino; dalla specola della ‘dolcezza’, invece, nel mix sembrano prevalere gli spunti ex bourbon: confetti, zucchero a velo, pasta di mandorla; perfino una vaniglia quasi cremosa. E ancora, tabacco da sigaro, arancia, mandarino e pepe nero.

P: alcol inesistente. L’impressione avuta al naso di un Brora per così dire ‘inorganico’ e austero è del tutto confermata: è infatti molto marino e generoso, di una torba spessa, cinerea e minerale; troviamo poi nuovamente possenti note di cera, con anche fieno umido, senza però virare nella ‘stalla’ (traduzione italiana per ‘farmy notes’). Liquore all’arancia. E ancora sale e pepe. Poi marmellata d’arancia e d’albicocca. Sciroppo di zucchero. La dolcezza è compattissima ed esplosiva, anche se quasi subalterna rispetto a un lato austero semplicemente straordinario.

F: cera infinita, cenere, ancora aria di mare e alghe riarse. Goduria.

La nostra impressione è che la versione 2013 sia per la sua austerità e super marinità la più tagliente tra quelle assaggiate. Non si può parlare di un whisky rotondo, ma ugualmente questo dram dimostra un’eleganza che nemmeno Jocelyn Angloma in certe sue discese sulla fascia… Il giubilo tra i blogger che più seguiamo è unanime, da whiskynotes a Drinkhacker, e noi ci uniamo alla festa: 94/100.

Sottofondo musicale consigliato: una terrificante cover bossanova da night club di Lady GagaBad Romance

Published by

Una risposta a "Brora 35 yo (2013, OB, 49,9%)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...