Kilchoman 10th Anniversary (2015, OB, 58,2%)

Kilchoman ha appena compiuto dieci anni, anche se – come sapete – nel 2005 in realtà hanno distillato solo per pochissimi giorni; per celebrare la lieta ricorrenza, l’ormai non più giovanissima distilleria di Islay ha rilasciato questo “10th Anniversary”, un’edizione limitata (3000 esemplari numerati a mano: chissà che due balle si sarà fatto l’impiegato di Kilchoman che si è occupato della questione!) vatting di una botte (ex-bourbon o ex-sherry senza preclusioni) per ciascun anno di attività tra 2005 e 2012, tra cui spicca la mitica “numero uno”: no, Zio Paperone non c’entra, si tratta della primissima botte riempita nel dicembre 2005.

July15-Kilchoman10thAnniversaryN: rispetto all’altro, il primo impatto è diverso: innanzitutto, spicca una compattezza estrema, che rende più difficile il sezionamento. La coltre di fumo è comunque bella presente, ma rispetto al s.c. è più sullo smog, più inorganica che non terrosa o minerale. Meno marino, mostra la sua peculiarità nel momento in cui si affronta il lato zuccherino e fruttato, col tempo sempre più evidente: c’è sia la rotondità della vaniglia che una certa profonda ‘liquorosità’ levigata da sherry (caramello, zucchero di canna: non frutti rossi). Mela gialla.

P: l’alcol è inesistente, pare a 43%! Comparato al compagno d’avventura (avventura nei nostri stomaci, wow!), marinità e torba sono parecchi passi indietro, a tutto vantaggio di una dolcezza più composita, levigata e francamente affascinante. Cuoio, che danza con la torba inorganica (copertone). Accanto a una vaniglia delicata, si presentano infatti note davvero ben integrate di zucchero bruciato, creme brulee, cioccolato al latte (fonda di caffelatte zuccherato). Aghi di pino ed eucalipto.

F: infinito: copertone, legna, bruciato, caffelatte. Infinito.

Un dram celebrativo che vive di intensità costante: anche qui non c’è il lato più ‘contadino’ di Kilchoman, e fievole resta anche il senso di acqua di mare in tempesta che spesso ci agita le sinapsi quando abbiamo a che fare con questa distilleria. Quel che c’è, però, è un manuale di malto di Islay, aggressivo, che riesce ad abbinare una dolcezza morbida e sfaccettata ad una torba dura e pura, fatta di sgommate, smog e copertoni bruciati. 89/100, happy birthday Kilchoman!

Sottofondo musicale consigliato: Marcelo – Muk.

Annunci

One thought on “Kilchoman 10th Anniversary (2015, OB, 58,2%)

  1. Pingback: Kilchoman | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...