Port Ellen 1982 (2012, Malts of Scotland, 58,6%)

Dici Port Ellen e all’appassionato medio si illuminano gli occhi, si impenna la salivazione, si sconfinfera la spina dorsale, tremano le gambe e (se ha dei seri problemi con le proporzioni della realtà e nel gestirle) magari perfino la zona pelvica sussulta: perché Port Ellen da qualche anno non è più il semplice nome di una distilleria, ma è un’icona, uno status symbol, un grappolo d’uva penzolante di fronte a tante povere volpi… Le ottime bottiglie ufficiali sono diventate mero appannaggio dei più ricchi collezionisti, quelle indipendenti richiedono prezzi folli anche se, come tutti sanno e dicono da sempre, Port Ellen è distilleria bifronte: spesso regala gemme di livello altissimo, altrettanto spesso offre botti tremende – oggidì però stai sicuro che se metti le mani su una botte di Port Ellen questa si venderà da sola, anche se a prezzi proibitivi per le tasche dei più, indipendentemente dalla qualità. Ad ogni modo da tanto, troppo tempo mancava un Port Ellen sulle pagine di whiskyfacile… Nei più oscuri angoli del nostro cabinet di sample abbiamo scovato questo single cask ex-sherry, invecchiato trent’anni, dal 1982 al 2012: ovvero quando ancora si poteva comprare un sample di Port Ellen da un sito senza essere costretti a impegnare tutti i gioielli della nonna. L’imbottigliatore è Malts of Scotland, una solida realtà nel mondo dei selezionatori della terra di Adorno, Kant e Rummenigge. Via con la degustazione, basta ciàcole: e speriamo l’ostrica contenga una perla.

74087-normalN: sbadabam, innanzitutto è a 58 gradi e pare a 40… L’alcol è rimasto in Germania forse. Il connubio perfetto avviene, qui, tra sherry e torba: quest’ultima è in pieno stile Port Ellen, non soffocante, e con un fardello di fumo acre pieno ma leggero ed elegante. C’è anche un sentore nitidamente marino, a ricordarci le onde che si infrangono su Port Ellen; e come tralasciare quelle note di alga riarsa? Intanto, lo sherry ha lasciato solo qualche potente accenno di frutta rossa (una splendida confettura di fragole è qui davanti a noi), ma lascia sgorgare mille suggestioni: dal cuoio e la liquirizia, un po’ sporchine, all’arancia rossa e al chinotto, fino al panettone, alla tarte tatin. Una nota mentolata, erbacea, profonda. Marron glacé; zenzero candito nel cioccolato. Avete presente quell’aroma del legno in fiamme, caldo e incandescente? Ecco. Tabacco da pipa.

P: l’attacco è spaventoso, ha una nota mentolata veramente deliziosa, che non si allontana mai, ad accompagnare una bella sapidità (acqua di mare, alghe, proprio sale) e un senso di acre e minerale dal fumo di torba. Fumo dolce di pipa. Sbalordisce l’intensità, con pacchi di arance rosse mature e una dolcezza pesante, molto profonda: ancora tarte tatin, fichi secchi; tamarindo; ancora un pizzico di frutta rossa in confit (more?); e poi che liquirizia, che uvetta, che legna… La cosa che comunque più affascina è la compattezza mostruosa del palato, davvero imponente.

F: perdura all’infinito, con una nota ancora mentolata che sta abbarbicata sulla marinità… Le labbra sono salate, dolci appiccicosi d’ogni tipo imperversano all’infinito; ancora fumo di pipa. Ancora arancia.

Forse l’ultimo Port Ellen in sherry che assaggeremo nella nostra vita? Beh, se è l’ultimo, è degno di reggere questo fardello. Intensità devastante: che compattezza al palato, con una botta sorda di sapore che rimane lì, mastodontica e intaccabile; e che complessità al naso, quante sfumature nuove ad ogni snasata… Un vero campione, che ci riconcilia con una distilleria spesso sopravvalutata dalle crude leggi del mercato: 94/100. Per fortuna che ‘sto sample l’abbiamo comprato anni fa…

Sottofondo musicale consigliato: Tears for fears – Everybody wants to rule the world.

Published by

Una risposta a "Port Ellen 1982 (2012, Malts of Scotland, 58,6%)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...