Aberlour A’bunadh batch #49 (2015, OB, 60,1%)

In passato abbiamo già frequentato questa versione sherry monster di Aberlour: si tratta di un no age, ma non è frutto delle mode recenti… È infatti da più di dieci anni che la distilleria dell’omonimo borgo nel cuore dello Speyside rilascia questo imbottigliamento (ci siamo soffermati sulla storia di questa versione qui), a piena maturazione ex-sherry first fill, non ridotto e non colorato. Questo è un batch recente, il #49, ancora facilmente reperibile sul mercato.

ablob.non26N: il caro, vecchio sherry monster: nonostante la gradazione, l’alcol non respinge, piuttosto al massimo pare ‘chiudere’ leggermente, ma non fraintendiamoci – siamo comunque in un contesto di grandissima intensità. Sembra tutto bello ‘appiccicoso’: frutti di bosco lasciati a macerare nell’alcol, liquore alla ciliegia; cioccolato (proprio il mon cheri); caramello, chips di mele; confetti. Sembra molto ‘dolce’, e il malto è praticamente seppellito. Un senso caldo di legna tagliata, al sole, ed anche un che di mentolato, erbaceo, eucalipto. Con acqua, si apre decisamente un fronte agrumato (arancia, marmellata di) e finalmente esce bene il malto-Aberlour, bello biscottoso.

P: senz’acqua è veramente estremo, e l’intensità è esplosiva, e l’alcol si impone con un sottofondo di note piccantissime e mentolate, piuttosto imponenti sulle prime. Frutta rossa e cioccolato, ma c’è anche un deciso ritorno di un malto biscottato e legno – infatti non è poi così dolce come ci aspettavamo. Con acqua, si fa più maltoso e anche un po’ più ‘amaro’: cresce il cioccolato fondente, crescono le note erbacee. Tante le spezie: chiodi di garofano uber alles.

F: soprattutto con acqua, si dilungano le note più maltate e quelle più amaricanti, tra cioccolato fondente, tannini e un mero senso di frutta rossa.

Questa versione di Aberlour è da sempre una delle nostre favorite: uno sherry monster da manuale, come sempre. Il batch #49 rivela una fenomenale liquorosità al naso, con note di frutta rossa e di ‘dolcezza’ spiccate, combattuta però al palato da un senso amaro e da note legnose / vegetali che si prendono la rivincita, fino alla vittoria. 85/100 è il giudizio, la conferma di un player di successo (un player di successo? Macheccazz…).

Sottofondo musicale consigliato: Death – Suicide Machine.

Annunci

One thought on “Aberlour A’bunadh batch #49 (2015, OB, 60,1%)

  1. Pingback: Aberlour | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...