Spey 18 yo (2016, OB, 46%)

Il secondo Spey che ci spariamo è il 18 anni… Invecchiamento in sole fresh sherry casks – e meno male, con l’estate che avanza le botti calde sarebbero state inopportune. Umorismo da quattro soldi in questo venerdì mattina, meglio smetterla in fretta e, per la gioia di Michael Owen, meglio dedicarsi alla bevuta.

spey-18-yearN: al primo impatto, si rivela aperto, assolutamente privo di note alcoliche, e anzi il naso volentieri indugia nel bicchiere. Spiccano fin da subito le note di uno sherry molto fresco, con una ciliegia succosissima, appena raccolta, con una confettura di frutti rossi (fragola o lampone), ed anche un bel bicchiere di chinotto ghiacciato (?). C’è però anche dell’altro, un malto cerealoso che emerge dalla fresca coltre sherried con un suo portato agrumato. Dopo un po’ di ossigeno, lo sherry vira dalla frutta rossa succosa a sentori più sfumati: mela essiccata (le nostre amate chips di mele), tabacco da pipa dolce… Evoluzione interessante.

P: come già al naso, si rivela molto rotondo; il corpo è buono, anche se non troppo ‘fat’. C’è quel che ci si attende dal naso: ci sono soprattutto mele succose, talmente mature e dolci e intense da sfociare quasi nella frutta tropicale: una tropicalità non bombarola, se ci concedete, ma più composta, che ci ricorda certi Glenlivet ufficiali. Frutta rossa in nettissimo calo, e poi sullo sfondo si agita una leggera agrumatura, un velo di miele, un passaggio di tabacco dolce.

F: non lunghissimo, paradossalmente molto pulito: tutto su malto e – indovinate un po’ – una mela che pulisce la bocca.

Serge lo descrive come un whisky nice e perfino good, cui però manca il guizzo dell’increspatura, dell’asperità, di quel neo sul viso che rende anche il più perfetto dei volti davvero memorabile e incantevole. Insomma, rotondo, rotondissimo, morbido, seducente e piacevole: niente di meno, ma anche niente di più. 85/100, bravo Micheal Owen.

Sottofondo musicale consigliato: Anderson Paak – Am I wrong?

Annunci

One thought on “Spey 18 yo (2016, OB, 46%)

  1. Pingback: Speyside | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...