Kiln Embers (2015, Wemyss, 46%)

Dopo l’ottimo Spice King assaggiamo un altro blend di Wemyss, ricordando peraltro che proprio la famiglia Wemyss nel 2014 ha aperto una nuova distilleria a Fife, Kingsbarns: per adesso si può assaggiare solo del new make, ma di certo il fatto che nuove distillerie saltino fuori come funghi è un buon segnale di per sé, non foss’altro per sperare in varietà.  Questo Kiln Embers è un concept blend, come va di moda di questi tempi: il whisky è infatti presentato come molto torbato (ceneri di fornace è la traduzione del nome, per i Mazzarri tra voi che non dominano la lingua di Shakespeare). Sarà vero?, dopo miss Italia aver un papa nero?

s15510N: un naso abbastanza profondo, soprattutto sul versante della ‘dolcezza’: ci sono infatti note appiccicose di caramello, amaretto, marmellata d’arancia, zucchero di canna… Liquirizia. Un pit di cannella. C’è anche un che di spiccatamente mentolato, in un tappeto già piuttosto erbaceo; e più che marino, anche se marino lo è (e lo rivela soprattutto dopo un po’), appare decisamente affumicato. In generale, dà una sensazione di disinvolta profondità, con lievi suggestioni ‘organiche’, di carne o pesce a seconda del percipiente.

P: bello esplosivo, per essere a grado ridotto. Come al naso, l’attacco è sul dolce: ancora Elah alla liquirizia, caramello, un velo di cannella, il caffelatte zuccherato; ma dopo questa prima fase, cresce di intensità l’affumicatura isolana, con note molto spiccate di fumo acre, quasi di pesce. Molto (troppo?) presente il legno, a irrobustire un profilo comunque già molto esplicito.

F: se sulle prime la dolcezza persiste, dopo pochi istanti perdura una torba dura, acre, cenerosa e ‘chimica’ (smog, plastica bruciata).

Devono piacere i torbati fatti così, belli ruffiani, con una dolcezza marcata e una legnosità cenerosa, aggressiva e un po’ ‘allappante’: sicuramente regala un’esperienza di tutto rispetto, sia come intensità che, tutto sommato, come complessità. 84/100. Altro pollice alzato per i blend fatti bene!

Sottofondo musicale consigliato: Pitura Freska – Papa Nero.

Annunci

One thought on “Kiln Embers (2015, Wemyss, 46%)

  1. Pingback: Blended Whisky | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...