Spey ‘Chairman’s Choice’ (2015, OB, 40%)

Alla distilleria Speyside – narra la leggenda tramandata da pelosi scozzesi e baffuti brand ambassador – il proprietario aveva l’usanza di scegliere le migliori botti per farne un imbottigliamento ‘privato’ da scolarsi, lui coi suoi familiari e qualche dipendente, sotto Natale. La tradizione continua ancora!, dice il marketing, e però il capo è diventato così magnanimo da voler condividere le sue migliori botti (attenzione: le migliori, eh!, non qualcuna così a caso) con tutto il globo terracqueo – previo pagamento di una mazzetta di banconote da euri settanta, circa, ché il capo ci tiene alle tradizioni ma ancor più al danaro che, appunto, capo lo rende. Grazie, capo!

spsob.non7N: del 12 anni ripropone quella franca sensazione di cereale, di “materia prima”, se ci concedete, e di arancia (tanta arancia) e un po’ di mela verde: qui però troviamo anche del pane nero, a dare conto di una certa aumentata ‘acidità’ (tacendo di una qualche nota di vernice) – rispetto al 12 sembra infatti più giovane, meno caldo, con note di lieviti e di distillato ‘fresco’. A lato, c’è anche un misto di frutta rossa, un po’ indistinto e che se ne sta un po’ per i fatti suoi… Caramello.

P: a grado così ridotto, svela un corpo deboluccio. Nel complesso, il profilo è coerente con quanto emerso al naso: dunque una forte acidità, tra pane, lieviti, cereali ‘freschi’, un po’ di latte, mela verde; e dall’altro lato una dolcezza un po’ troppo marcata, non bene integrata col resto, tra la caramella gommosa ai frutti di bosco e la pastiglia leone alla violetta. Mh.

F: medio, si trattiene sul lato dolce (caramello, frutti rossi).

Se decidete di fare uno stage da Speyside, cercate di evitare di andarci sotto Natale. Un paio di gradini sotto al 12 anni, a nostro gusto, perché è ugualmente cerealoso (forse lo è ancora di più, scommetteremmo su botti più giovani) ma prova a mascherare questa dimensione con uno sherry che, francamente, non ci convince. Il risultato è dignitoso, nulla più: 76/100.

Sottofondo musicale consigliato: The Nutcracker – Dance of the Sugar Plum Fairy.

Published by

Una risposta a "Spey ‘Chairman’s Choice’ (2015, OB, 40%)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...