Caol Ila 8 yo (2011/2019, Lady of the Glen, 57%)

Da qualche tempo si aggira per le valli scozzesi una Signora, secondo alcuni molto elegante e raffinata, secondo altri una carampana sdentata e deforme, che vagando nella notte si intrufola nei magazzini delle distillerie e sottrae quelli di suo maggior gusto. C’è poi un tizio, Gregor Hannah, che deve aver stretto un patto con la Signora della Valle (che sarà una mezza strega ma è pur sempre china sul fatturato) per acquistare direttamente da lei il frutto delle sue razzie notturne. Gregor imbottiglia poi, pagando dazio all’oscura fornitrice, al nome di “Lady of The Glen”, la Signora della Valle. Oggi testiamo una di queste selezioni, ovvero un Caol Ila giovincello, di soli 8 anni, che ha trascorso l’ultima parte della sua maturazione in un barile ex-Amarone – non sappiamo il produttore del vino, sappiamo quello del legno, ovvero Veneta Botti, un bottaio del veronese. Si assaggi!

N: molto curioso e interessante: sa di banana e inchiostro. Potremmo chiuderla qui, perché la banana è davvero totalizzante, ma solo per voi vogliamo impegnarci a fondo: e dunque mela rossa, sciroppo per la tosse, una torba particolarmente chimica, industriale per essere Caol Ila – ma sappiamo che spesso i torbati in vino rosso vanno in questa direzione.

P: pizzica un po’ l’alcol, ma è saporito e interessante, con note di… banana, naturalmente, ma anche tante caramelle gelee alla frutta nera (fruit joy alle more), bello salatino, poi ancora una torba molto cenerosa e chimica, plastica bruciata. Caramelle alla violetta, un cenno. La vinosità dell’Amarone è laterale, ma contribuisce a questo senso di profonda plasticosità del lato affumicato.

F: molto bruciato, ancora inchiostro e caramelle alle more. Fresco anche, mentolato.

Interessante, saporito, molto curioso, il vino non sovrasta e anzi pare esaltare la parte più ‘sporca’ e più spigolosa della torba. In generale non amiamo i finish in barili ex-vino, e non sarà questo l’imbottigliamento che ci fa ribaltare completamente il tavolo delle nostre convinzioni – ma non possiamo che riconoscergli le sue qualità: 84/100.

Sottofondo musicale consigliato: Kyuss – Hurricane.

Annunci

Published by

2 thoughts on “Caol Ila 8 yo (2011/2019, Lady of the Glen, 57%)

Rispondi