Auchentosan 26 yo (1991, Claxton’s, 54,1%)

Torniamo a vagolare nei magazzini di Claxton’s, e ci imbattiamo in un barile ex-sherry di Auchentoshan, distillato nel 1991, esattamente dieci giorni dopo che l’Azerbaijan aveva dichiarato la sua indipendenza dall’Unione Sovietica. Sarà forse una coincidenza? Beh, noi non crediamo proprio. Riuscirà il whisky di una delle pochissime distillerie rimaste a praticare la tripla distillazione in Scozia a rendere onore alla baffuta fierezza dei nostri amici azeri, o crollerà piuttosto a terra come una statua di Lenin abbattuta dai manifestanti?

N: arriva molto ricco, con note decise di croccante alla nocciola e caramello. C’è una dimensione fruttata, certo zuccherina, tra la mela rossa glassata e il chinotto. Un profilo scuro, molto virato sulla botte. Anche note di chiodi di garofano e prugna. Il distillato non è pervenuto, e nel complesso, a giudicare dalla freschezza, non pare dimostrare i suoi 26 anni.

P: l’alcol è molto ben integrato, arriva forte il legno, tra liquirizia, frutta secca e caramello. Prugne e uvetta bruciacchiata del panettone (c’è chi sbrocca e dice: trecce all’uvetta del panettiere!). È vivo, con una certa spiccata acidità.

F: finale medio lungo, discretamente elegante e rotondo con una bel legno piacevole.

Claxton’s ci ha abituato a whisky mai cafoni, equilibrati e centrati. Qui il barile, complice forse un distillato non così di personalità, fallisce l’obiettivo di entusiasmare, perché con 26 anni sulle spalle ci si aspetta un poco di complessità in più. Diciamo che da solo forse non avrebbe avuto la forza di abbattere il regime in Azerbaijan, ecco – gli mancano i baffi. Ad ogni modo, sia chiaro: resta una bevuta piacevole e stiamo comunque parlando di uno dei migliori Auchentoshan mai assaggiati, almeno nella nostra limitata esperienza: 85/100.

Sottofondo musicale consigliato: U2 – Desire.

Annunci

Arran 21 yo (1996/2018, Claxton’s, 52,1%)

Una decina di giorni fa abbiamo ricevuto un set di campioni con le nuove release di Claxton’s, imbottigliatore indipendente scozzese importato in Italia dai prodi ragazzi di Whiskyitaly (grazie, Diego!). Oggi assaggiamo un single cask ex-refill sherry di Arran, invecchiato per ben 21 anni e imbottigliato a grado pieno; nella nostra percezione, gli Arran danno il loro meglio o quando molto giovani e assertivi (qualcuno ricorda il single cask in sherry per il Milano Whisky Festival?) oppure quando superano i 18 anni, sviluppando una quieta eleganza generalmente deliziosa. Troveremo conferme nel fondo di questo bicchiere? Generalmente domande come queste sono degne dell’alcolista più disperato, sì, lo sappiamo.

N: che piacevolezza! È un whisky “croccante”, per usare un aggettivo tremendo: ha ancora una bella freschezza agrumata, con molta arancia. Poi il cereale, con note di corn flakes e soprattutto di tarte tatin (a rendere conto di aromi fruttati caldi, e quindi tanta, tantissima mela). Col tempo cresce una nota deliziosa di favo di miele, di cera, a dare una splendida patina agée a questo naso. Perfino qualche punta di tabacco dolce, aromatizzato. Elegantissimo. Fiori secchi, dopo un altro po’.

P: conferma le premesse promesse al naso. Molto avvolgente e pieno, esordisce con note ancora mineral-cerose e di miele davvero seducenti… Esplode poi la frutta, ancora divisa tra mele e arance, entrambe variamente declinate (cotte, fresche, mature); anche dell’uvetta. C’è anche qualcosa di cioccolatoso… forse scorzette d’arancia in cioccolato? Un po’ di pepe bianco.

F: intenso e di media persistenza, tutto su miele, arancia e mele rosse. Delizioso.

Beh, il fondo del bicchiere ha confermato quel che speravamo di trovare: un malto elegante, raffinato, delicato e non urlato, ma non per questo privo di una personalità ferma e assertiva. Riesce ad essere complesso e beverino: in attesa che esca il primo 21 anni ufficiale, è questione di settimane, questo resta un benchmark importante e una bevuta davvero godibile, per ogni palato. Caldamente consigliato. 89/100.

Sottofondo musicale consigliato: Eugene McDaniels – The Parasite (For Buffy).