Benromach 10 yo (2011, OB, 43%)

Gordon & MacPhail è uno dei più importanti imbottigliatori indipendenti di whisky; nel 1992 l’azienda ha deciso di acquistare dalla Diageo la più piccola distilleria dello Speyside, la Benromach, per provare ad espandere il business. Il rilancio della Benromach ha avuto bisogno di qualche anno di assestamento (un resoconto più approfondito della storia si trova qui), ma finalmente nel 2009 è stato lanciato sul mercato il primo 10 anni ufficiale. Noi assaggiamo proprio questo, in una versione del 2011. La produzione della distilleria, piuttosto limitata, ha un carattere ‘artigianale’ e generalmente le nuove espressioni ricevono buoni consensi dal mondo dei connaisseurs. Il nostro whisky è stato invecchiato per il 20% in sherry e per il restante 80% in bourbon, e ha trascorso l’ultimo anno di maturazione in botti di sherry Oloroso first-fill. Il colore è dorato chiaro.

N: la prima sorpresa è una delicata ma fitta coltre di affumicato. Poi, davvero tanta frutta: mela rossa (moltissima), ma anche pera in primo piano. Colpisce una nitida (e per noi del tutto inusuale) nota di melone maturo. La vaniglia portata dalla componente di bourbon spicca, e accanto troviamo liquirizia, marmellata di albicocca. Sentori di tabacco da pipa, e timide note profumate (incenso dolce). Molto presente il malto. Buon naso, pieno, molto fruttato.

P: conferma quel che ci aspettavamo dal naso, ripetendone la teoria d’aromi, fruttati soprattutto (tanta marmellata, d’arancio e d’albicocca). E’ più cremoso, molto avvolgente; veramente ottimo, tutti i sapori sono intensi (sottolineiamo ancora il melone). Col tempo, la frutta si attenua e lascia spazio al malto, dolce e delizioso (biscotti, diremmo perfino brioche alla crema). Zucchero di canna.

F: lieve affumicatura. La frutta, pur presente, scema un po’ e lascia spazio a deliziosi sentori erbacei, di fieno. Medio-lungo, più di quel che ci aspettavamo.

Alla Gordon & MacPhail sanno quel che fanno, pare. Un ottimo malto giovane, che si fa apprezzare per la complessità, considerati i soli 10 anni d’età, per l’intensità dei sapori, per la qualità del malto. Davvero molto buono, e considerando che costa intorno ai 50 euro non possiamo che rilevare l’ottimo rapporto qualità-prezzo: pochi altri malti così giovani potranno reggere il confronto. Un convinto 88/100 è il nostro giudizio: le tasting notes ufficiali si trovano qui, mentre al solito Serge la pensa così.

Sottofondo musicale consigliato: Cat PowerTheme from New York, New York.

Annunci

Published by

3 risposte a "Benromach 10 yo (2011, OB, 43%)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...