Ardbeg Ten (2013, OB, 46%)

Adesso che anche le elezioni sono state archiviate, non giriamoci attorno; per chi non è su Islay questa settimana passerà tutta in attesa dell’Ardbeg Day di sabato. A Milano, nello splendido contesto del Museo Diocesano e dei consueti cotillons, verrà presentato al pubblico il nuovo Ardbeg Auriverdes: la release annuale di Ardbeg manterrà gli standard non entusiasmanti delle ultime versioni o farà un balzo in avanti? Arrovellandoci su queste questioncine, non vogliamo presentarci impreparati: questa settimana, dunque, assaggeremo le due versioni del core range che ‘ci mancano’, insieme a un’edizione limitata di qualche anno fa… Si parte dunque con il malto base di Ardbeg, con quella bottiglia che tante soddisfazioni ci ha dato negli anni: mesdames e messieurs, ecco a voi l’Ardbeg Ten.

ardbeg-10-year-old-whiskyN: partiamo dalla dolcezza, bella intensa, bella scoperta: pera acerba, frutta candita (un gran limone) e marzapane. A questa base si uniscono, molto ben integrate, tutte le caratteristiche isolane che colleghiamo ad Ardbeg: una torba aggressiva, vegetale, che ci ricorda le alghe; quindi, ben presente una nota salmastra e marina; poi un fumo acre di catrame e gomma bruciata. È tutto qui, semplice e brutale nella sua complessità.

P: l’attacco è tutto sul dolce intenso (marzapane, liquirizia), poi in bocca vanno crescendo un fumo di torba assai intenso e aggressivo e un sapido/salmastro inarrestabile (proprio acqua di mare). Pepato alla grande, con punte tostate, su chicchi di caffè. Limone.

F: secco e con un fumo esasperato, acre, torba, legna bruciata, lieve pepe. Salmastro.

È come ce lo ricordavamo (perché, l’avevamo forse dimenticato?): un eccellente entry-level per i torbati di Islay, nella loro versione più brutale. Inventando una categoria, diciamo che è il perfetto daily peat monster: non si perde in arzigogoli, va dritto al risultato e ha pure il pregio di essere bevibile con grande, grandissima facilità. Insomma, talora si sente dire che Ardbeg è in decadenza: se dovessimo giudicare solo da questo 10 anni (che oltretutto costa circa 35 euro), non potremmo che dissentire. 86/100.

Sottofondo musicale consigliato: la folgorazione è la stessa provata al primo ascolto di Seek and Destroy dei Metallica

Annunci

4 thoughts on “Ardbeg Ten (2013, OB, 46%)

  1. Pingback: Ardbeg Corryvreckan (2013, OB, 57,1%) | whiskyfacile

  2. Pingback: “Whisky & Cocktail”, un tuffo nel 1930 (intervista doppia) | whiskyfacile

  3. Pingback: Ardbeg | whiskyfacile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...